Filamento HIPS

HIPS è sinonimo di polistirolo ad alto impatto.
Il filamento HIPS è molto simile a quello dell’ABS. Sia l’elaborazione che le caratteristiche del materiale di stampa HIPS 3D sono pressoché identiche. Ma c’è una grande differenza: il filamento HIPS non è resistente all’estratto di calcio e può quindi essere assorbito. La calce è un sottoprodotto del tutto naturale nella produzione di succo d’arancia ed è utilizzata anche, ad esempio, nel settore della ristorazione per rimuovere lo sporco ostinato. Il filamento di PLA e ABS non può essere disciolto con esso. Il filamento HIPS può essere utilizzato sia come materiale di stampa 3D standard che come materiale di supporto per la stampa 3D. L’HIPS è un materiale di supporto molto comune perché è più economico del filamento di Poliestere (PVA). Grazie alla sua struttura amorfa, il polistirolo ha un aspetto cristallino e una superficie lucida se non colorato. È possibile tingere la plastica, anche se non è trasparente. Il polistirolo è resistente agli acidi, agli alcali e agli oli minerali, ma viene aggredito dai solventi organici. Data la sua ottima resistenza, capacità di resistere al calore e igienicità, ed essendo un materiale ideale ed economico per lo stampaggio ad iniezione, il polistirolo viene impiegato principalmente nell’industria alimentare e dell’imballaggio. Ad esempio, le stoviglie e le posate di plastica usa e getta sono prodotte con questo materiale. Viene inoltre applicato a prodotti di massa come le custodie per CD/DVD o come materiale da costruzione (in stato di schiuma). Le eccellenti caratteristiche di rigidità dielettrica rendono il materiale particolarmente interessante per le parti isolanti, ma anche per le custodie dei gruppi elettronici.

Ultimo aggiornamento 2018-07-22 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Utilizzo del polistirolo (filamento HIPS) nella stampa 3D

Nella stampa 3D, e in particolare nell’ FDM – Fused Deposition Modeling, il polistirolo è usato come filamento. Grazie alle migliori caratteristiche tecniche, i produttori di filamenti per stampanti 3D offrono principalmente il filamento HIPS.  Il filamento HIPS può quindi essere facilmente utilizzato per l’alloggiamento di apparecchi tecnici ed elettrici. Di solito viene utilizzato anche per computer, televisori, ma anche per giocattoli di plastica. Un vantaggio del filamento HIPS è che si scioglie molto facilmente come materiale di supporto in D-limonene (attenzione: il solvente è altamente infiammabile, irritante e pericoloso per l’ambiente). Ad esempio, un oggetto di stampa complesso può essere assemblato con l’aiuto di un doppio estrusore in ABS e HIPS. Il filamento ABS viene utilizzato per la struttura principale, il filamento HIPS per la struttura di supporto. L’oggetto stampato viene quindi semplicemente posizionato in D-limonene e la struttura di supporto viene rimossa. La struttura principale non viene coinvolta.

Rielaborazione

Se si utilizza il filamento HIPS come materiale di supporto e si desidera sciogliere di conseguenza in Limonene, ci sono alcune cose da considerare. Prima di tutto, si dovrebbe sempre trattare il limonene con cautela. Sebbene un’elevata percentuale del liquido sia prodotta a partire da materie prime naturali (un’elevata percentuale si trova, ad esempio, nelle bucce d’arancia), si tratta in definitiva di una sostanza chimica. Evitare il contatto con gli occhi, proteggere adeguatamente le mani con guanti e conservare il materiale in un luogo fresco e asciutto.