Stampante 3D a resina

stampante 3d a resina economica Anycubic Photon

Stampante 3D a resina | funzionamento prezzo e migliori stampanti economici in circolazione

stampante 3d a resina economica Anycubic PhotonUna stampante 3D a resina che utilizza la stereolitografia (SLA) e soprattutto l’elaborazione digitale della luce (DLP) sono sempre più comuni e molto più convenienti. Questo grazie anche allo spirito instancabile dell’umanità, che  ha raggiunto l’impossibile ed è stato in grado di imitare la natura e altri elementi vitali presenti nell’ambiente che ci circonda. Il mondo di oggi è un mondo di innovazione e creatività ed è sempre in movimento.

Da molti anni ormai la stampa 3D sta catturando molta attenzione e sta svolgendo un notevole contributo nel settore artistico, medico, ingegneristico e in altre materie scientifiche, nonchè oggetti per gli appassionati come siamo noi. La tecnologia raffinata di queste stampanti è nota come la stereolitografia a base laser o SLA, la Digital Light Processing o DLP e LCD. Innumerevoli ricercatori suggeriscono che non c’è nulla di nuovo nella tecnologia di stampa 3D e che funziona secondo lo stesso principio, ma il prodotto finale da queste stampanti è notevole. Le stampanti 3D a resina sono progettate principalmente per utenti professionali. Infatti, si adattano ad usi molto specifici dove sono richieste alta precisione e finiture impeccabili.

I gioiellieri utilizzano stampanti 3D ad alta precisione per realizzare e creare gioielli complessi. Dentisti e laboratori odontotecnici utilizzano la stampa 3D per produrre corone, impianti dentali, guide chirurgiche e molto altro ancora. Inoltre la stampa 3D a resina può essere utilizzata per creare dispositivi medici (apparecchi acustici, impianti, ecc.). Ma sempre di più appassionati con stampanti 3D fai-da-te amano stampare oggetti e figurine in 3D dei loro personaggi preferiti (come per esempio Darth Vader). Ma che significato ha: DLP, SLA, LCD e cosa c’è di così diverso tra i tre tipi di stampanti?

Le migliori stampanti 3D a resina economici a confronto

Modello
Longer Orange 10
ANYCUBIC Photon S
ELEGOO Mars UV
Longer Orange 30
Anycubic Photon
Immagine
LONGER Orange 10 Stampante 3D, Resina Stampante 3D SLA con Illuminazione a LED Parallela, Corpo in Metallo Pieno, 98mm x 55mm x 140mm Dimensioni di Stampa, Avviso di Temperatura
ANYCUBIC Stampante 3D Photon S LCD per Fotopolimerizzante MARS UV doppio asse Z Smart Touch Colori Screen Printer Offline Stampa 3D Dimensioni 115x65x165mm, Nero
ELEGOO Stampante 3D LCD per Fotopolimerizzante MARS UV con Schermo a Colori Smart Touch da 3,5" Stampa Offline 3D Printer Dimensione di stampa 11.56cm (L) x 6.5cm(W) x 15cm(H) -Nero
LONGER Orange 30 Stampante 3D LCD in Resina con 2K ad Alta Risoluzione, Illuminazione Parallela a LED, 120 x 68 x 170 mm Grandi Dimensioni di Stampa, Corpo in Metallo Pieno, Stampa Off-line
Anycubic Stampante 3D Photon con schermo LCD da 2K a luce UV MARS Printer offline Slicer veloce e un volume di stampa di 115x65x155 mm
Schermo LCD da
Touch screen 2,8 pollici
Touch screen 2,8 pollici
Touch Screen 3,5 pollici
Touch Screen 2,8 pollici
Touch screen 2,8 pollici
Area di stampa
98 x 55 x 140 mm
115 x 65 x 165mm
120 mm x 68 mm x 155 mm
120 mm x 68 mm x 170 mm
115 x 65 x 155 mm
Precisione dell'asse Z
10 μm
0,00125 mm
0,00125 mm
10 μm
0,00125 mm
Spessore strato
0,02-0,1 mm
0,01-0,2 mm
0,01-0,2 mm
0,01-0,2 mm
25-100 micron
Velocità di stampa
30 mm/h
20 mm/h
22,5 mm/h
30 mm/h
20 mm/h
Contenuto confezione
include resina, paletta, filtro, guanti, pellicole FEP, carta TF, kit di attrezzi
1 x 500 ml di resina fotopolimerica UV 3D 405nm 2 x Extra fogli FEP 15 x filtro in carta
Serbatoio in resina | Disco U | Kit attrezzi |Misurino | Maschera | Guanti | Paletta
paletta in acciaio, resina 250 g, imbuto filtro, guanti, cacciavite, poker card, FEP FILM, USB Disk
Maschera | paletta | Set di utensili | Unità USB | Guanti | Imbuto
Prime
-
Prezzo
199,99 EUR
458,99 EUR
239,99 EUR
309,99 EUR
259,99 EUR
Modello
Longer Orange 10
Immagine
LONGER Orange 10 Stampante 3D, Resina Stampante 3D SLA con Illuminazione a LED Parallela, Corpo in Metallo Pieno, 98mm x 55mm x 140mm Dimensioni di Stampa, Avviso di Temperatura
Schermo LCD da
Touch screen 2,8 pollici
Area di stampa
98 x 55 x 140 mm
Precisione dell'asse Z
10 μm
Spessore strato
0,02-0,1 mm
Velocità di stampa
30 mm/h
Contenuto confezione
include resina, paletta, filtro, guanti, pellicole FEP, carta TF, kit di attrezzi
Prime
Dettagli
Prezzo
199,99 EUR
Offerta speciale
Modello
ANYCUBIC Photon S
Immagine
ANYCUBIC Stampante 3D Photon S LCD per Fotopolimerizzante MARS UV doppio asse Z Smart Touch Colori Screen Printer Offline Stampa 3D Dimensioni 115x65x165mm, Nero
Schermo LCD da
Touch screen 2,8 pollici
Area di stampa
115 x 65 x 165mm
Precisione dell'asse Z
0,00125 mm
Spessore strato
0,01-0,2 mm
Velocità di stampa
20 mm/h
Contenuto confezione
1 x 500 ml di resina fotopolimerica UV 3D 405nm 2 x Extra fogli FEP 15 x filtro in carta
Prime
Dettagli
Prezzo
458,99 EUR
Offerta speciale
Modello
ELEGOO Mars UV
Immagine
ELEGOO Stampante 3D LCD per Fotopolimerizzante MARS UV con Schermo a Colori Smart Touch da 3,5" Stampa Offline 3D Printer Dimensione di stampa 11.56cm (L) x 6.5cm(W) x 15cm(H) -Nero
Schermo LCD da
Touch Screen 3,5 pollici
Area di stampa
120 mm x 68 mm x 155 mm
Precisione dell'asse Z
0,00125 mm
Spessore strato
0,01-0,2 mm
Velocità di stampa
22,5 mm/h
Contenuto confezione
Serbatoio in resina | Disco U | Kit attrezzi |Misurino | Maschera | Guanti | Paletta
Prime
Dettagli
Prezzo
239,99 EUR
Offerta speciale
Modello
Longer Orange 30
Immagine
LONGER Orange 30 Stampante 3D LCD in Resina con 2K ad Alta Risoluzione, Illuminazione Parallela a LED, 120 x 68 x 170 mm Grandi Dimensioni di Stampa, Corpo in Metallo Pieno, Stampa Off-line
Schermo LCD da
Touch Screen 2,8 pollici
Area di stampa
120 mm x 68 mm x 170 mm
Precisione dell'asse Z
10 μm
Spessore strato
0,01-0,2 mm
Velocità di stampa
30 mm/h
Contenuto confezione
paletta in acciaio, resina 250 g, imbuto filtro, guanti, cacciavite, poker card, FEP FILM, USB Disk
Prime
Dettagli
Prezzo
309,99 EUR
Offerta speciale
Modello
Anycubic Photon
Immagine
Anycubic Stampante 3D Photon con schermo LCD da 2K a luce UV MARS Printer offline Slicer veloce e un volume di stampa di 115x65x155 mm
Schermo LCD da
Touch screen 2,8 pollici
Area di stampa
115 x 65 x 155 mm
Precisione dell'asse Z
0,00125 mm
Spessore strato
25-100 micron
Velocità di stampa
20 mm/h
Contenuto confezione
Maschera | paletta | Set di utensili | Unità USB | Guanti | Imbuto
Prime
-
Dettagli
Prezzo
259,99 EUR
Offerta speciale

Ultimo aggiornamento 2020-05-28 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

SLA, DLP e LCD | di cosa si tratta e quanto costano le stampanti 3D a resina?

Tutte e tre processi hanno una cosa in comune, hanno bisogno per operare con della resina. Si tratta di un materiale sintetico liquido che polimerizza a contatto con la luce UV. Questa fonte di luce solidifica la resina liquida, che viene immagazzinata in un serbatoio di resina, per formare l’oggetto in 3D strato dopo strato. La resina liquida è disponibile con diverse proprietà, in diversi colori e per vari dispositivi. Tutte le tecnologie di stampa delle resine fanno parte della stessa famiglia, la stereolitografia. Questo è il motivo per cui alcuni produttori includono “SLA” nei nomi delle loro stampanti, mentre in realtà utilizzano la tecnologia DLP o LCD.

Tecnologia laser SLA

Stampante 3D a resina miglioreUna stampante 3D SLA solidifica la resina liquida punto per punto utilizzando un laser, che espone le aree corrispondenti fino a quando il materiale sintetico è abbastanza solido. Così ogni strato viene esposto e fissato fino a quando il modello è pronto. Pertanto, la tecnologia di stampa 3D SLA è generalmente più precisa della tecnologia DLP. A differenza della tecnologia DLP, il volume di stampa 3D è completamente indipendente dalla risoluzione del modello stampato 3D. Infatti, la risoluzione non dipende da un numero di pixel fissi ma dalla precisione del laser.

Il processo:

  • La piattaforma di montaggio viene prima posizionata nel serbatoio del fotopolimero liquido, ad una distanza di uno strato di altezza per la superficie del liquido.
  • Il laser a raggi UV crea lo strato successivo polimerizzando e solidificando selettivamente la resina fotopolimerica.
  • Il raggio laser viene focalizzato nel percorso prestabilito utilizzando una serie di specchi, chiamati galvos. L’intera area della sezione trasversale del modello viene scansionata, in modo che la parte prodotta sia completamente solida.
  • Quando uno strato è finito, la piattaforma si muove a distanza di sicurezza. Il processo si ripete fino al completamento del pezzo.
  • Dopo la stampa, il pezzo si trova in uno stato prefinito, non completamente polimerizzato e richiede un’ulteriore post-lavorazione sotto la luce UV se sono richieste proprietà meccaniche e termiche molto elevate.

La resina liquida viene solidificata attraverso un processo chiamato fotopolimerizzazione: durante la solidificazione, le catene di carbonio monomero che compongono la resina liquida vengono attivate dalla luce del laser UV e diventano solide, creando forti legami indistruttibili tra loro. Il processo di fotopolimerizzazione è irreversibile e non c’è modo di convertire le parti SLA nella loro forma liquida. Se riscaldate, bruciano invece di fondere. Questo perché i materiali prodotti con SLA sono costituiti da polimeri termoindurenti, contrariamente ai termoplastici utilizzati da FDM.

DLP (Digital Light Processing)

Una stampante 3D con processo DLP utilizza un proiettore di luce per solidificare un’intera superficie (strato) di resina alla volta. Di conseguenza, le stampanti 3d DLP sono potenzialmente più veloci delle stampanti SLA. Con la tecnologia di stampa 3D SLA, uno strato viene esposto una sola volta, invece che punto per punto. Tuttavia, la risoluzione di una stampante 3D dipende dal proiettore utilizzato e dal numero di pixel/voxel disponibili. Un proiettore HD di solito ha 1080p. Con i loro proiettori, le stampanti DLP sono limitate dalle dimensioni dei pixel. Il grande vantaggio di questa tecnica è che le superfici diventano molto lisce, i singoli strati sono appena visibili, se non del tutto!

LCD (Liquid Crystal Display) | display a cristalli liquidi

Le procedure che utilizzano pannelli LCD sono numerose e funzionano tutte secondo lo stesso principio di base. Una sorgente luminosa proietta una certa resina attraverso il pannello LCD. I raggi luminosi assicurano che la resina si indurisce nelle aree illuminate. Questo processo viene ripetuto strato per strato fino alla creazione di un oggetto. Come con la tecnologia DLP, uno schermo LCD solidifica la resina fotosensibile in interi strati.

Il primo vantaggio del processo diventa chiaro: c’è un solo asse che deve essere movimentato in modo permanente. La velocità del processo dipende principalmente dal tempo di indurimento dei singoli strati. Non è rilevante se molti o pochi oggetti vengono stampati. Con la stampa FDM, invece, gli oggetti grandi e voluminosi richiedono molto più tempo.

Alcune stampanti 3D utilizzano uno schermo LCD come “maschera” su un’altra fonte di luce (LED, UV). In questo senso, la tecnologia basata su LCD si differenzia dalla tecnologia DLP, che utilizza specchi o altri sistemi complessi per dirigere la luce. Poiché gli schermi LCD sono economici, questa tecnologia ha ridotto i costi della stampa con resina 3D e sta diventando sempre più popolare.

Stampanti LCD  vs. DLP vs. SLA sono adatti per chi?

Dipende dalle esigenze di ogni utente, a seconda della precisione o della velocità e del budget a disposizione.

  • Le stampanti 3D SLA sono più adatte alla stampa di oggetti complessi e/o altamente dettagliati.
  • La stampa 3D LCD e DLP a resina è adatta per la produzione di serie di piccoli oggetti, o per la stampa rapida di oggetti di grandi dimensioni con pochi dettagli.
  • Le stampanti 3D basate su LCD sono generalmente molto più economiche delle stampanti 3D SLA e DLP.

Prezzo stampante 3D SLA, DLP e LCD

Il prezzo di una stampante 3D SLA può dipendere da molte cose. Per una stampante 3D SLA professionale si inizia da circa 1000 €. Ci sono anche stampanti 3D SLA più economici. Invece le stampanti 3D SLA industriali in resina possono costare diverse centinaia di migliaia di Euro.

Una stampante 3D DLP di tipo industriale può arrivare a costare fino a 100000 Euro. Anche se offrono la migliore qualità, è improbabile che siano rilevanti per un uso domestico a causa del prezzo elevato.

Una stampante 3D a resina basata su LCD è il tipo di stampante 3D a resina più economico. Molte stampanti 3D a LCD sono disponibili per meno di 1000 €. Ci sono anche stampanti 3D a basso costo per meno di 500 €. Ma non mancano stampanti a LCD 3D professionali ad alta qualità che costano diverse migliaia di euro.

Post-elaborazione: un processo indispensabile per una stampante 3D a resina

Con una stampante 3D Classica FDM terminata la stampa, l’oggetto stampato può essere rimosso dalla piastra e rielaborato direttamente (es. rimozione del supporto, foratura, ecc.). Con le stampanti 3D a resina, la parte più difficile inizia propio qui. È necessario rimuovere la parte che si trova sulla superficie di stampa, di solito lavandola in un bagno di isopropanolo del 95-99% per circa 20 minuti. Inoltre, quando una parte in resina viene rimossa dalla piastra da stampa, è ancora leggermente flessibile.

Per raggiungere il suo stato fisico finale, il pezzo deve essere sottoposto ad un post-trattamento, cioè essere esposto ad una certa fonte di luce o di calore.  Il tutto deve essere fatto in un ambiente ben ventilato e senza luce solare, altrimenti i residui di resina aderenti vengono induriti immediatamente prima di poterli lavare. Per le piccole parti, possono essere sufficienti semplici lampade UV per unghie. Sono disponibili molte lampade per unghie online per meno di 30  €.

Consigli per il lavaggio cosa serve:

  1. Alcool isopropilico professionale IPA (Attenzione: il trattamento dei prodotti IPA è nocivo per la salute ed è un liquido infiammabile). in alternativa si può anche usare spirito o acqua con un po’ di detersivo (o lavastoviglie)
  2. Usare assolutamente dei guanti
  3. Sacchetto freezer da 3 litri con zip
  4. Guanti
  5. Carta come base
  6. Una lattina, bottiglia o un contenitore di plastica per la conservazione dopo l’uso.
  7. Spatola

Campi d’applicazioni della stampa 3D a resina (resin in inglese)

Di particolare interesse per l’industria aerospaziale sono le resine epossidiche. Grazie al peso estremamente contenuto offrono un’ottima capacità adesiva. Le buone proprietà meccaniche, anche in presenza di oscillazioni di temperatura, forniscono la necessaria stabilità e resistenza all’usura. Nell’industria e nella produzione, la resina convince per la sua versatilità e per la rapidità dei tempi di produzione. Sono adatti alla produzione di lampade a LED, moduli fotovoltaici, oggetti e giocattoli e molti altri componenti. Grazie alla sua elevata resistenza, il materiale resiste anche agli urti e alle vibrazioni.

Anche il settore delle energie rinnovabili si affida alla resina sintetica. Anche in questo caso i vantaggi legati alla solidità e all’elevata tenuta sono fondamentali. Inoltre, anche i produttori di automobili sono consapevoli di come utilizzare le proprietà di elasticità e del peso contenuto dei componenti a base di resina. In questo modo non solo si risparmia peso, ma anche carburante.

I materiali per la stampa 3D ad alta precisione sono adatti anche per applicazioni dentali. Si tratta delle resine dentali che vengono utilizzate per modelli e protesi dentarie. Nel settore sportivo e del tempo libero vengono utilizzati per la costruzione e la riparazione di imbarcazioni, motovela e boards. La resina epossidica è adatta per l’incollaggio e la sigillatura nonché per la protezione del legno. I produttori di scarpe sportive utilizzano ormai le stampanti 3D in resina.

Nel settore del trasporto, i materiali risultano particolarmente efficaci grazie al loro peso ridotto e alla loro minima viscosità. Le resine sono resistenti al fuoco e alle fiamme, prive di alogeni e non tossiche. Essi soddisfano quindi tutti i requisiti importanti in materia di protezione antincendio.

Nel frattempo anche l’arte è venuta a conoscenza dei materiali innovativi. La resina è adatta come materiale portante e stimola la creatività degli appassionati. Si possono usare per modellare gioielli o oggetti d’arte più grandi. La modellazione qui avviene per lo più tramite colata.

Vantaggi e limitazioni delle stampanti 3D a resina | vale la pena acquistarle?

robot-stampa 3d a resinaLa configurazione e il processo di pulizia della resina deve essere fatto indipendentemente dalle dimensioni del progetto, quindi è più efficiente fare stampe in piccoli lotti piuttosto che singole copie. La resina ha anche una durata di conservazione limitata, quindi la resina che si trova in un serbatoio dovrebbe essere usata prima o poi. C’è un maggiore impegno di post-lavaggio sotto forma di lavaggio dei pezzi, polimerizzazione aggiuntiva e rimozione del materiale di supporto. La preparazione, la manutenzione e la gestione possono risultare complicate e richiedono guanti e maschera protettiva.

Tutto questo significa che ci sono costi aggiuntivi per la stampa a resina al di là del prezzo della stampante e del materiale stesso. Se tali aspetti risultano giustificati, è possibile trarre vantaggio dalle opportunità economiche disponibili per la stampa 3D a resina a uso domestico e iniziare a sperimentare. Infatti, quando si ottengono buoni risultati, le stampe possono essere fantastiche. Basta tenere a mente che una stampante 3D a resina non è in grado di sostituire la vostra stampante basata su filamenti (FDM), perché sono strumenti diversi che sono ottimi in situazioni diverse.

Vantaggi

  • SLA è in grado di produrre pezzi con estrema precisione dimensionale e con dettagli complessi.
  • Possibilità di stampare pezzi piccoli con geometrie complesse con elevata precisione.
  • Varietà di materiali resinosi disponibili (ceramica, metallo, biocompatibili, trasparenti, flessibili, rigidi, ecc.)
  • Finiture pulite e superfici lisce (senza strati visibili).
  • I pezzi SLA hanno una finitura superficiale molto liscia, il che li rende ideali per prototipi visivi.

Anche la stampa 3D a resina ha i suoi svantaggi

  • Le parti SLA sono generalmente fragili e non adatte a prototipi funzionali.
  • La proprietà meccanica e l’aspetto visivo delle parti SLA si degradano nel tempo quando le parti sono esposte alla luce solare.
  • Richiede sempre una post-elaborazione. Post-trattamento e camera UV spesso obbligatoria (rimozione delle strutture di supporto, indurimento finale con la luce). Le stampe devono essere risciacquate senza resina non vulcanizzata mediante lavaggio in alcool isopropilico e lasciate asciugare. Dopo di che, possono eventualmente richiedere l’esposizione ai raggi UV per un’ulteriore polimerizzazione.
  • Emissioni nocive e maleodoranti
  • Misure di sicurezza necessarie per la gestione del materiale (guanti, maschera protettiva, ecc.). Se la resina viene a contatto con la pelle, lavarla immediatamente con acqua e sapone.